Giovedì, Settembre 21, 2017

It En Français

Che cos’è?
E’un momento di reciproca conoscenza e di scambio di informazioni tra il selezionatore e il candidato. Se da un lato il selezionatore valuta se il candidato possiede le caratteristiche adatte a ricoprire il ruolo professionale proposto, dall’altro lato il candidato verifica se il lavoro in questione risponde alle sue aspettative.

Contenuti
Durante il colloquio I temi da affrontare riguardano: informazioni personali del selezionato, esperienze formative e professionali, interessi, aspirazioni, aspettative, caratteristiche personali, obiettivi, motivazione, disponibilità, eventuali conoscenze specifiche.
Tutte le domande che vengono fatte durante il colloquio hanno l’obiettivo di rispondere a quattro quesiti fondamentali:

  • Perché si propone a noi?
  • Che contributo pensa di poter dare all’azienda?
  • Che tipo di persona è lei?
  • Possiamo permetterci di assumerla ?



Alcuni suggerimenti
-    non essere troppo sintetici, né ridondanti
-    arrivare puntuali, né in ritardo,  né con troppo anticipo
-    presentarsi con il proprio cv
-    rispondere alle domande evitando di raccontare ciò che non è stato chiesto
-    raccogliere informazioni sull’azienda e sulla posizione per la quale ci si candida prima del colloquio
-    evitare di mentire per migliorare la propria immagine
-    non mostrarsi eccessivamente agitati, polemici o apatici.

Le domande più frequenti

  • Mi parli un po' di sé?
  • E' la sua formazione scolastica?
  • Perché ha scelto proprio quel corso di studi?
  • Perché ha interrotto gli studi?
  • Ha un sogno nel cassetto?
  • Dove si vede tra cinque anni?
  • Qual è il suo progetto di carriera?
  • Ha un obiettivo professionale da raggiungere?
  • Mi dica cinque aggettivi che la descrivono.
  • Quali sono i suoi punti di forza e di debolezza?
  • Quali sono i suoi interessi personali?